Il Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria 2012 si ispirò sul comic. Finalmente la opzione che si accattivò la scelta del pubblico fu l’argomento basato nei supereroi o personaggi dei comic e fumetti, figure che portano così tante fantasie e ricordi per molti di noi.

Locandina

Miguel Ángel Sosa

La locandina vincitrice per essere l’immagine del Carnevale del Comic mostra un viso femminile con una maschera vermiglione brillante e un occhio che nei comic e nei fumetti ricorda i disegni dell’artista di New York, Roy Lichtenstein. Il lavoro dell’architetto e disegnatore Miguel Ángel Sosa porta come titolo ¡Tu mirada lo dice todo! (il tuo sguardo dice tutto).

Palcoscenico

Alberto Trujillo

Il Comune di Las Palmas de Gran Canaria presentò un palcoscenico in cui il Carnevale raffigurava trentuno vignette dentro di quattro gigantesche pagine del comic. Il palcoscenico ideato da Alberto Trujillo faceva riferimento a quattro varianti del mondo del comic: manga, americano, spagnolo e centroeuropeo.

Discorso d’apertura

Per la prima volta nella storia il Carnevale del Comic ebbe un discorso d’apertura virtuale i cui protagonisti furono i membri della Banda Municipal de Música de Las Palmas de Gran Canaria.

Reina (Regina)

Laura Medina

Il Centro Comercial Alcampo Telde ottenne un nuovo trofeo con la sua candidata Laura Medina, con la fantasia Acompáñame… una noche más (accompagnami ancora una notte), un lavoro di Fernando Méndez con cui è stata premiata come Regina del Carnevale del Comic.

Drag Queen

DRAG KUKI, Antonio Ceballos

Drag Kuki, con la sua fantasia Diamante rosa, sponsorizzata da Centro Bell, vinse questa edizione.

Gran Dama

Carmen Suárez Carrillo

Lágrimas de cuarzo è il titolo della fantasia che fece vincere a Carmen Suárez Carrillo il titolo di Gran Dama del Carnevale del Comic. Rafael Déniz firmò questo disegno sponsorizzato dalla Commissione delle festas del Pilar, Guanarteme.

Reina Infantil (Regina dei bambini)

Ainara del Pino Rueda

Nel 2012 la giuria assegnò il premio al disegno mostrato da Ainara del Pino Rueda. La piccola indossò la fantasia 40 años de viñetas (40 anni di vignette), di Manuel Encinoso e Begoña Pérez, rappresentando la azienda Amanda Bus.

Murga

Los Serenquenquenes

Il gruppo Los Serenquenquenes fu premiato come la migliore murga del Carnevale del Comic. La giuria incoronò il gruppo di Agüimes con il primo premio alla interpretazione ed il Tomás Pérez al Migliore Testo con il titolo ‘Las Clandestinas’. Il premio al migliore costume andò a Las despistadas.

Comparsa

Aragüimé

Aragüimé conquistò ancora un anno il premio d’interpretazione e del costume. I trentacinque membri di questa formazione proveniente dalla Villa de Agüimes indossavano la fantasia Alegría del disegnatore e coreografo Tony Espino.

Comparsa dei bambini

Kisamba

Kisamba (Guanarteme), che iniziò la sua presentazione con una allusione diretta al comic, ottenne il premio alla migliore interpretazione. La comparsa infantile Metrópolis vinse il premio al migliore costume.

Concorso di Trucco Corporale

Eduardo Jerez Olivera

La creazione di Eduardo Jérez Olivera ¡¡Pop!!, indossata da José Carlos Campos fu premiata con la massima distinzione del concorso di trucco corporale del Carnevale del Comic.

Concorso di maschere

Juan Lola Suárez y Las Mamachicho

Il verdetto della giuria decise che il vincitore del premio allá migliore maschera nella categoria individuale era Juan Lola Suárez con Mala, sorda y despistada, pero glamorosa, así llega Cruela al Carnaval del Cómic (cattiva, sorda e svanita, ma affascinante, così arriva Cruela al Carnevale del Comic), sponsorizzato da Amanda Bus e disegnato da lui stesso.

Nella categoria dei gruppi il primo premio andò ai 46 componenti di Las Mamachichos per la sua fantasia Pá mangas, las de Mogán, un disegno creato da Pedro García

Carnevale Canino

Bambi

Il chihuahua Bambi fu il vincitore di questa edizione. La fantasia Abracadabra… ñooo!!! ¡¡¡Cacho conejo!!!! fu disegnata dalla sua proprietaria Ángela O´Connor Olney, anch’essa sfilava a fianco della sua mascotte.